E MENTRE LE STELLE CADENTI…

«Il 10 agosto Molfetta vedeva realizzarsi un sogno durato troppo, quattro mesi di prigionia (dall'11 aprile 09) del Buccaneer, il rimorchiatore con a bordo i nostri Ignazio Angione (direttore di macchina) e Filomeno Troilo (cuoco).

 

Già alla notizia della cattura, Molfetta ha messo in moto le sue potenzialità. Una chiamata perentoria via telefono satellitare: 'non fate rumore', l'azione è partita, abbiate fiducia, raggelò gli animi di chi voleva manifestare energicamente.

 

La nostra azione, l'azione della Chiesa locale, non fa rumore ma mette in moto un motore superpotente, la preghiera. E la Comunità diocesana, informata a tempo debito, aggiornata durante l'ultimo ritiro del Clero del 19 giugno, con la confermata fiducia del nostro Vescovo, ha pregato nel  silenzio, chiedendo e ricevendo gli aggiornamenti dovuti.

E oggi l'azione coordinata dalle Autorità, finalmente, ha riportato in porto i nostri Ignazio e Filomeno»

“”

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>