Archivio: Mons. Domenico Cornacchia

Visita pastorale agli anziani e agli sportivi

Calendario degli appuntamenti

visita pastorale

Concluso il giro delle scuole, che tante emozioni e positive risonanze ha suscitato, la vista pastorale di Mons. Domenico Cornacchia prosegue con le associazioni sportive e le case di cura delle quattro città.

Anniversario di sacerdozio del Vescovo. L’Omelia per la Messa crismale

Fu ordinato il 24 aprile 1976

Mons. Domenico Cornacchia

Nel giorno in cui ricorre il 43° anniversario di ordinazione sacerdotale del Vescovo S.E. Mons. Domenico Cornacchia, pubblichiamo il video della Messa crismale di mercoledì 17 aprile scorso, e il testo dell’omelia (pubblicato anche su Luce e Vita di domenica 28 aprile), dove è ben esplicitata l’identità e la missione del sacerdote. Auguri al nostro Pastore!

Inaugurazione monumento per papa Francesco e don Tonino: dirette e discorsi ufficiali

Molfetta, domenica 7 aprile 2019

Monumento per papa Francesco

Riportiamo i discorsi pronunciati in occasione della benedizione del monumento, eretto dal Comune di Molfetta, per ricordare la visita di … +LEGGI TUTTOInaugurazione monumento per papa Francesco e don Tonino: dirette e discorsi ufficiali »

Auguri al Vescovo Domenico per i suoi tre anni fra noi

20 febbraio 2016-2019

Tre anni fa faceva il suo ingresso a Molfetta S.E. Mons. Domenico Cornacchia. Tre anni intensi e ricchi di momenti indimenticabili, culminati con la prima storica visita del Santo Padre nella nostra Diocesi. A Lui esprimiamo la gratitudine e gli auguri perché sappia sempre condurci sui sentieri inediti dello Spirito.
Auguri, carissimo Vescovo Domenico!

“Lo avete fatto a me”. Numero speciale per i 30 anni della Casa di Accoglienza “don Tonino Bello”

Editoriale n. 6 del 10 febbraio 2019

Accogliere è uno dei verbi più emblematici di tutto il magistero di Mons. Bello e di Papa Francesco, che in qualche modo sono la risultante, la traduzione del verbo che Gesù stesso è venuto a predicare nella sua vita terrena, tanto da dire “Chi accoglie uno solo di questi bambini nel mio nome, accoglie me”.