Tag: creato

Dagli esordi del suo pontificato, Giovanni Paolo II esortava indicava i pericoli di uno sfruttamento sconsiderato dell'ambiente ed esortava a una conversione

Giovanni Paolo II e l’importanza di una conversione ecologica

Nella "Redemptor hominis", Giovanni Paolo II già si chiedeva se tutto il progresso dell'uomo rendeva la sua vita davvero più umana.

Già 40 anni fa, nella “Redemptor hominis”, Giovanni Paolo II mentre considerava le minacce di uno sfruttamento senza criterio dell’ambiente da parte dell’uomo, invitava a una conversione che coinvolgesse mente, volontà e cuore.

Luce e Vita - Ambiente

Cattolici e impegno per il clima. Cinque anni fa è nato il Movimento Globale dei Cattolici per il Clima

I cattolici possono concretamente contribuire a una conversione ecologica, anche attraverso proposte e impegni per le autorità politiche

A partire dalla Laudato si’, nel 2015 è nato il Movimento Globale dei Cattolici per il Clima, per supportare la Chiesa e le comunità cattoliche e sviluppare una maggiore attenzione all’ambiente e ai cambiamenti climatici, con proposte concrete per cambiare stili di vita dal basso e con l’intervento delle istituzioni politiche

Dalla nuova enciclica di papa Francesco alla consapevolezza nel quotidiano di coltivare relazioni per salvaguardare creato e umanità

L’uomo è un essere eco-logico

Tutti dovremmo sviluppare un pensiero ecologico, che riconosce la relazione indissolubile fra l'uomo e ambiente in cui vive

L’uomo è un essere eco-logico, capace cioè di pensarsi in relazione. La più importante è quella con l’ambiente in cui vive, in quanto parte attiva. Rispettare il creato significa riconoscere la dignità umana.