Tag: libera

E!state Liberi. Iniziati i campi di impegno e formazione di LIBERA anche in Puglia

Da giugno a ottobre in tutta Italia, da luglio a settembre in Puglia

Con LIBERA, un’estate diversa. I campi di impegno e formazione sui beni confiscati alle mafie sono un’esperienza nei terreni e nelle proprietà un tempo dei boss, oggi riutilizzati per finalità sociali da associazioni e cooperative, e una proposta per mettersi in gioco, partecipare e approfondire.

Pietra di inciampo in ricordo dell’ulivo piantumato il 2015

3 luglio 2019, piazza Paradiso, Molfetta

Mercoledì 3 luglio alle 18.30 l’appuntamento proposto a Molfetta dal presidio di LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie per tenere alta l’attenzione su un luogo e un quartiere variegato che necessita di attenzione e cura da parte di cittadini e istituzioni

LiberaIdee, tappa molfettese del viaggio di Libera contro mafie e corruzione

Martedì 13 novembre 2018

LiberaIdee è un progetto di ricerca sociale sulla percezione di mafie e corruzione, un grande viaggio dal Nord al Sud dell’Italia che ogni anno Libera intraprende con un bagaglio vuoto da riempire di dati e conoscenze che possano liberare fantasia, creatività, innovazione, nella lotta alle mafie. 

“L’antimafia etica: il caso di don Tonino Bello” 

Incontro con la dott.ssa Valeria Biasco promosso da Libera e Diocesi di Molfetta

Lunedì 29 ottobre 2018 alle ore 18.30 presso la Sala Giovanni Paolo II della parrocchia Cuore Immacolato di Maria (Oratorio San Filippo Neri) di Molfetta si terrà l’incontro pubblico sul tema “L’antimafia etica: il caso di don Tonino Bello”

Libera,Gruppo Abele, Pax Christi e Fondazione Migrantes:” Ben venga la ricerca di accordi vincolanti a livello continentale, ma intanto le persone si soccorrono e si accolgono.

Comunicato congiunto

“Ben venga la ricerca di accordi vincolanti a livello continentale, ma intanto le persone si soccorrono e si accolgono. È questo il dovere della politica, ma è anche il compito di un popolo che ha dimostrato tante volte la sua vocazione all’ ospitalità”.

In piazza a Foggia nel ricordo dei 16 braccianti deceduti

di Roberta Carlucci

Quanto avvenuto il 4 e il 6 agosto in due incidenti dalle dinamiche analoghe – uno sulla SP 105 tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri e l’altro allo svincolo della SS 16 per Ripalta – ha cercato di lasciare inerme quella speranza sull’asfalto, insieme alle vite dei sedici braccianti agricoli deceduti.