Pastorale sociale e del lavoro

#panequotidiano – Veglia di preghiera diocesana per la Festa del Lavoro. Fascicolo disponibile

Venerdì 1 maggio 2020 - ore 18,30 in streaming

“Nulla sarà come prima anche per il mondo del lavoro, che ha prima rallentato e poi ha visto fermarsi la propria attività. Nulla sarà come prima per i settori che sono andati in sofferenza e vivono l’incertezza del domani: si pensi al turismo, ai trasporti e alla ristorazione, al mondo della cooperazione e del Terzo settore, a tutta la filiera dell’agricoltura e del settore zootecnico, alle ditte che organizzano eventi, al comparto della cultura, alle piccole e medie imprese che devono competere a livello globale e si vedono costrette a chiusure forzate, senza poter rispondere alla domanda di beni e servizi. Giorno dopo giorno, ora dopo ora, comprendiamo il serio rischio che grava su molti lavoratori e molte lavoratrici”.  Un milione e 700 mila occupati in meno nel 2020…”

Parole dure da accettare, ma reali, quelle dei Vescovi italiani nel Messaggio per la Festa del 1° maggio 2020Il lavoro in un’economia sostenibile. «Il Signore Dio pose l’uomo nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse» (Gen 2,15) L’epidemia sta travolgendo il mercato del lavoro italiano. E a farne le spese saranno i lavoratori più fragili: a termine e stagionali. Le previsioni sono fosche. Non viene meno la speranza e, da credenti, l’affidamento al Buon Dio e alla Vergine Maria.

Venerdì 1 maggio 2020, alle ore 18,30 dalla Cattedrale di Molfetta, il Vescovo Domenico Cornacchia presiederà una semplice veglia di preghiera, promossa dall’Ufficio diocesano per la pastorale sociale e del lavoro e dal Progetto Policoro, che si potrà seguire in diretta streaming sul sito diocesano www.diocesimolfetta.it e sui canali social.

Tutti i lavoratori e organizzazioni di categoria sono invitate ad unirsi in preghiera.

In vista di questo momento l’Ufficio aveva invitato a seminare lenticchie i cui germogli siano per tutti segni di una vita nuova; questi germogli saranno offerti al Signore, segno del nostro lavoro e di speranza futura.

Le foto dei germogli devono essere inviate a:
pastoralesociale@diocesimolfetta.it
diocesi.molfetta@progettopolicoro.it

Nella stessa serata, alle ore 21,00 raccogliendo la proposta e la sollecitazione di tanti fedeli, la Conferenza Episcopale Italiana affida l’intero Paese alla protezione della Madre di Dio come segno di salvezza e di speranza, con un momento di preghiera, nella basilica di Santa Maria del Fonte presso Caravaggio (diocesi di Cremona, provincia di Bergamo); sarà possibile seguirlo su TV2000 e sui canali sociali della CEI.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>