Tag: accoglienza

Luce e Vita - Chiesa locale

La Comunità CASA “don Tonino Bello” al passo coi tempi

Autorizzata per 17 posti in accoglienza

A 24 mesi di distanza dalla richiesta, dopo verifiche e controlli sia sulla parte strutturale che sull’efficacia del progetto terapeutico, la Regione Puglia ha emesso la D.D. del Dipartimento Promozione della salute, la n. 132 dell’11.05.2021, con la quale ha confermato l’autorizzazione a 17 posti, l’accreditamento della struttura e la voltura al nuovo gestore Oasi2, per mettere in sicurezza l’istituzione, affidando la gestione ad un ente specializzato.

Caritas diocesana

La Caritas ricerca volontari per un progetto di accoglienza diffusa

L'accoglienza vedrà l'alternarsi di volontari disponibili ad impegnarsi nel servizio notturno

Il progetto mira ad accogliere in luoghi adeguati quanti si trovano senza un tetto, soprattutto giovani immigrati che in questi mesi vivono e lavorano nelle nostre campagne

Caritas diocesana

Il Vescovo incontra gli ospiti e gli operatori della Casa d’Accoglienza Don Tonino Bello

Attualmente sono diversi gli ospiti della casa, provenienti da Italia, Romania, Nigeria e Cuba

La vita nella Casa d’Accoglienza Don Tonino Bello prosegue a gonfie vele. L’opera segno della Caritas diocesana, situata in via … +LEGGI TUTTOIl Vescovo incontra gli ospiti e gli operatori della Casa d’Accoglienza Don Tonino Bello »

Caritas diocesana

A La casa di Santa Luisa “L’amore non si è fermato”

Il video realizzato dagli operatori del centro per minori per aderire alla campagna dei progetti dell'8xmille

La casa di Santa Luisa, centro diurno socio educativo per minori, è da tempo punto di riferimento per le famiglie e i bambini più fragili e lo è stata ancor di più durante l’emergenza sanitaria legata al Covid-19

Caritas diocesana

Da ospiti a vicini di casa. La famiglia Obalola accolta nella parrocchia Cuore Immacolato di Maria

Progetto Caritas "Apri Molfetta"

Nella comunità parrocchiale del Cuore Immacolato di Maria, grazie al progetto Caritas “Apri Molfetta”, si è concretizzata la volontà di accogliere una famiglia straniera di rifugiati

Luce e Vita - Attualità

Open Arms: “La situazione a bordo è drammatica, non si può aspettare un minuto in più”

di M. Chiara Biagioni

“Sono salito a bordo della Open Arms la scorsa settimana. Erano lì da sette giorni e le condizioni già allora erano drammatiche. Non credo che ad oggi quelle persone possano aspettare un minuto in più”.