Author: admindiocesi

Chiese di Puglia

I Vescovi pugliesi esprimono solidarietà a La Gazzetta del Mezzogiorno

Comunicato dell'8 maggio 2020

I Vescovi delle Diocesi pugliesi esprimono la propria preoccupazione per la situazione critica che sta vivendo la storica testata de La Gazzetta del Mezzogiorno; allo stesso tempo manifestano solidarietà ai suoi giornalisti e lavoratori.

Terlizzi

Libera Terlizzi ricorda l’autobomba esplosa dinanzi al Comune

7 maggio 2020

Esattamente ventisette anni fa, una Fiat Regata rubata esplose alle ore 8.03 davanti al Palazzo di Città, in piazza IV Novembre, causando il ferimento del vigile Gioacchino De Sario che, insospettitosi, aveva provato ad aprire il veicolo, e travolgendo anche due adolescenti, condotti poi in ospedale in evidente stato di choc.

Attualità

Fase 2: “Limitazione eccessiva, tutelare la salute fisica e spirituale dei cittadini”

da: Agensir

Per Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte Costituzionale, “la posizione assunta dai vescovi nel comunicato è corretta”: “Ci sono due aspetti da considerare. Il primo riguarda le limitazioni che vengono apportate ai diritti costituzionali. Non solo devono essere limitate nel tempo (e in questo caso non lo sono) ma anche ragionevoli e proporzionali rispetto al sacrifico che viene richiesto. Sembra si ecceda nella limitazione. L’altro aspetto riguarda l’attività del governo”

Attualità

I riti religiosi e l’etica politica. La riflessione del reverendo D’Ambrosio

da: formiche.it

La nostra fede non andrà in crisi perché non abbiamo messe, se la perdessimo vuol dire che non l’abbiamo mai avuta. Mai come oggi sembra essere indispensabile un tavolo istituzionale dove tutti i rappresentanti delle comunità di fede religiosa si possano confrontare con le autorità politiche per offrire soluzioni sul da farsi. Il commento del reverendo Rocco D’Ambrosio, professore ordinario di Filosofia Politica all’Università Gregoriana

Federazione Settimanali Cattolici

Dichiarazione circa la fase2 e riti religiosi

27 aprile 2020

Guardiamo con attesa all’apertura prospettata nella nottata dal Presidente del Consiglio e confidiamo che il confronto possa portare in breve tempo a soluzioni che salvaguardino la necessaria prevenzione sanitaria ma tutelino parimenti il diritto costituzionale dei cittadini italiani a vivere la dimensione sacramentale della propria fede.

Attualità

Libera Terlizzi: un fash mob casalingo per il 25 aprile

alle ore 15 del 25 aprile

Data l’impossibilità di organizzare manifestazioni di piazza, per via delle misure di distanziamento sociale in atto, come presidio terlizzese di Libera e sezione locale dell’ANPl, in linea con l’iniziativa lanciata dall’ANPI nazionale, ci associamo al flash mob casalingo volto a tenere viva la Memoria di quanti si sono battuti durante il secondo conflitto mondiale per proteggere gli ideali di libertà e solidarietà.